11 agosto 2016

La Notte di San Lorenzo è trascorsa da poco ed il mio desiderio di condividere con te queste latitudini geografiche e spirituali si sta avverando.

Il cielo di Sylt è immenso, una volta enorme che si gonfia come un grande telo di seta azzurra sulle brughiere e le onde. Di notte i ricami stellati si moltiplicano e mi sorridono da lassù.

Oggi siamo stati a List, il paesino più a nord dell’isola, ove la sabbia dorata, i verdi ciuffi, il mare blu ed il cielo su cui le nuvole si rincorrono, creano dei dipinti mozzafiato.

Il vento soffia con forza dirompente, sferzandomi il volto e staccandomi quasi i capelli. Il vento sparpaglia granelli di sabbia o goccioline, un vortice di aghetti che vince ogni resistenza.

All’orizzonte sbucano le pale eoliche di Rømø, steli bianchi con in cima dei petali stilizzati che girano vorticosamente. Sembrano sbucare dall’acqua come pennellate bianche tra mare e cielo.

L’orizzonte di Sylt è scevro da qualsiasi contaminazione e si staglia verso l’Infinito. Mi sembra di essere ai confini della Terra, sulla soglia della Verità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...